Elezioni 2013: Politici fuori di testa in queste elezioni

By 21 Feb 2013 Giu 13th, 2014 articoli

Queste elezioni stanno tirando fuori dai politici il peggio del peggio. Succede come in una serie televisiva “Visitors”, in cui alieni cattivi erano in mezzo a noi, uguali a noi però, ad un certo punto, gli si staccava un lembo di pelle in faccia e appariva quella vera, verde, rugosa e ributtante.
Così stanno uscendo alla scoperta le vere nature di tanti di loro. Monti, che appariva elegante e austero è diventato cattivo e si è ingobbito nella sua acidità. Attacca, per poi fare marcia indietro. Si lancia a dichiarazioni pro Germania poi smentite dalla cancelliera tedesca, Ingroia è arrogante nella sua consapevolezza di potere di magistrato, ruolo che non ha abbandonato quasi a monito: attenti a come votate altrimenti torno e ve la faccio pagare. Fini e Casini esistono solo come avatar in TV, ma in realtà non ci sono. Bersani, come sospettavamo, deve allearsi con Monti quindi non cambierà nulla e saremo sempre nelle mani delle banche e della Germania. Giannino aveva consensi, poi ha cominciato a fare paura e, guarda caso, è stato pugnalato alle spalle dal suo socio che ha svelato le bugie del bizzarro personaggio. L’unico a non essere cambiato è Berlusconi, che mette su il solito circo, anche se questa volta senza ballerine. Non classificato e Grillo, nel senso che la certificazione gliela dà la gente in piazza, che sfoga con lui un’esasperazione nei confronti della politica mai successa prima.
Se avesse vinto Renzi le primarie, tanti di questi problemi non li avremmo, incluso il ritorno di Berlusconi.
Questa campagna elettorale fa sorgere altre domande. Ad esempio:
Com’è stato possibile far sparire 4 miliardi di euro di tangenti del Monte dei Paschi di Siena senza che siano rimaste tracce?
Come mai le intercettazioni di Berlusconi le abbiamo sentite tutte ed erano pubbliche mentre del Monte del Paschi di Siena non si sa nulla?
Come mai abbiamo speso 2 miliardi di euro per 3 sottomarini
Come mai abbiamo comprato aerei da guerra che non funzionano spendendo vari miliardi di euro?
Come mai non puntiamo su arte, turismo, cultura, cibo etc. in cui l’Italia eccelle nel mondo, invece di preoccuparci di acciaierie che portano il tumore o miniere obsolete?
Come mai la TV, anche quella che paghiamo col canone, è asservita 24 ore al giorno alle bugie dei politici?
Come mai…?
Sono troppe le domande.
Per fare comunque capire come queste elezioni rimarranno nella storia per gli eccessi, da tutte le parti, ho impaginato su Roxy Bar Tv 3 video.
Il primo è stato fatto da un candidato di Fratelli d’Italia, ispirandosi alla scenetta gay di Sanremo. Poi Giorgia Meloni e Guido Crosetto hanno cercato di annullare la follia del loro candidato, facendone un altro riparatore. Infine un video del PD con lo slogan “Lo smacchiamo” riferito alla frase di Bersani “Smacchieremo il giaguaro”. Il tutto sulla musica dei Queen.
Non c’è limite al peggio.
Fermate il mondo, voglio scendere, ma prima purtroppo debbo andare a votare…

firma-red-ronnie2

commenta-articolo